Convezione Findomestic per i nostri soci AIPOM !
Clicca sui pulsanti sotto la foto per saperne di più! 

Prevenzione osteoporosi

Le nuove linee guida italiane

Nuove linee guida italiane per la prevenzione dell'osteoporosi redatte con la collaborazione del presidente dell'associazione Dottor Roberto Cesareo

Prevenzione Alessitimia

Cos’è e quali conseguenze produce

alessitimia

Alessitimia cos’è e quali conseguenze produce.


L’alessitimia indica una ridotta capacità di riconoscere le emozioni (a=mancanza; lexis=parola;thymos=emozione: non avere parola per l’emozione). Si tratta di un vero e proprio disturbo che impedisce la comunicazione di stati d’animo rendendo lo “scambio sterile e incolore”. Il paziente alessitimico lo si incontra comunemente nello studio di medicina di base a riportare una serie di sintomi fisici che spiegano il suo mal-essere psicologico. Essere alessitimico non significa completa assenza di emozioni o incapacità di definire i propri stati emotivi, ma una carenza nel “mentalizzare”, cioè nell’organizzare e interpretare i propri e altrui stati affettivo-emotivi.

La malattia diabetica

diabete

Il diabete mellito è la malattia metabolica più importante e più diffusa in Italia e nel mondo occidentale. Si calcola che il numero di diabetici nel nostro Paese sia di circa 3 milioni, ai quali si devono aggiungere almeno altri 2 milioni di casi ancora non diagnosticati e che almeno 387 milioni di persone nel mondo ne soffrano: una persona su 12, dunque, ed il numero di nuovi casi è in continuo aumento.

 

Il diabete rappresenta l’ottava patologia nel mondo e nel 2014 ha causato circa 5 milioni di decessi dovuti alle sue complicanze: ogni 7 secondi una persona muore per cause correlate a questa malattia, per lo più per complicanze cardiovascolari.

Share by: